Un esposto al Comune sulla qualità dell’aria di Porta Romana

TERAMO – “Presto una centralina per il controllo della qualità dell’aria in via Vincenzo Irelli”. E’ la richiesta contenuta in un esposto inoltrato dall’associazione Teramo Vivi Città al commissario straordinario del comune di Teramo, Leopoldo di Mattia. L’iniziativa, come spiegato in conferenza stampa dal presidente dell’associazione, Marcello Olivieri, è partita dopo alcune segnalazioni giunte da alcuni cittadini residenti nella zona che avrebbero lamentato un peggioramento della qualità dell’aria in seguito il provvedimento di inversione dl senso di marcia di Porta Romana. Dal quel momento, secondo Vivi Città, in via Irelli il traffico è cresciuto notevolmente e con esso i gas di scarico che provocherebbero disturbi e malesseri accusati dai residenti.  “A Porta Romana occorre che venga ripristinato il  senso di marcia” ha dichiara Marcello Olivieri, candidato al consiglio comunale nelle fila dell’UDC, il quale ha anticipato come la questione sarà sottoposta ai 3 candidati sindaci in corsa per il Comune di Teramo. A tutti sarà chiesto di attivarsi per il problema denunciato dai cittadini così come per altre questioni “annose” di cui l’associazione rivendica la paternità come la realizzazione della variante tra via Po e via Tevere ( i cui fondi per i lavori sono già stanziati),  il completamento del Lotto 0,  l’eliminazione dei parcheggi a pagamento in via Savini i cui residenti, secondo Vivi Città, stanno pagando lo scotto dei posti auto venuti a mancare dai lavori del parcheggio di Piazza Dante. “L’associazione Vivi Città porta avanti le battaglie per la città di Teramo fin dal 1996 – dichiara Olivieri puntando il dito su “alcune dichiarazioni elettorali” che sarebbero emerse nei giorni scorsi –  è inammissibile che in campagna elettorale ci si appropri  di cause che l’associazione ha portato avanti da anni con l’impegno di cittadini che volontariamente impegnano il loro tempo per le cause che coinvolgono i territorio”. “Saremo  vigili sull’operato della prossima amministrazione – promette in conclusione Olivieri –  lo stesso spirito che ha animato le battaglie dell’associazione, guiderà l’impegno politico che ho assunto candidandomi nelle fila del partito dell’UDC al consiglio comunale".

Leave a Comment