Carrozzieri ammette le sue colpe e rinuncia alle controanalisi

TERAMO_ E’ durata poco meno di un’ora l’udienza del difensore teramano del Palermo Moris Carrozzieri presso gli uffici della procura antidoping del Coni. Il centrale rosanero è stato ascoltato in merito alla positività alla cocaina riscontrata in seguito ad un controllo mirato, disposto in occasione della partita Palermo-Torino. Carrozzieri ha chiesto di poter presentare entro 10 giorni una memoria difensiva. Avrebbe comunque collaborato dopo aver ammesso la sua colpa e aver rinunciato alle controanalisi.

Leave a Comment