Teknoelettronica, buona la prima

TERAMO – La Teknoelettronica mette in cassaforte la prima partita della finale dei play out in Serie A d’Elite, vincendo 27-26 contro l’Alpi Prato. Ma il risultato non deve trarre in inganno. I biancorossi, tranne lo 0-1 iniziale, non sono mai stati sotto, anzi hanno sprecato molto, riuscendo a farsi recuperare anche un doppio vantaggio di 5 reti (8-3 e 13-8) nel primo tempo. Dopo la prima frazioine chiusa sul 13-11, Corrado e compagni sono stati ripresi dagli ospiti, che ovviamente avevano tutta l’intenzione di vender cara la pelle, fino al 19-19 al 44′. Da lì la gara è vissuta sul punto a punto, in un confronto avvincente. E’ stato Maraldi, spalleggiato da Adriano Rispoli (il miglior realizzatore con 9 reti), a guidare la riscossa teramana, riportando la Teknoelettronica avanti fino a 3 reti  (25-22 al 50′), ma a 5 minuti dalla fine è ancora pari: 25-25. Di Maretic e Andrea Di Marcello le reti decisive del match che regalano il +2 a Teramo. Finale incandescente con l’esclusione di Limoncelli e Rossi, prima dell’esibizione finale del sudamericano Cortese al quale saltano i nervi per la sconfitta e che dapprima aggredisce Maraldi e poi provoca il pubblico: sono attimi di nervosismo in cui è difficile contenere la reazione dei tifosi di casa, ma alla fine tutto torna alla normalità, con la Teknoelettronica che si gode una vittoria fondamentale sulla via della salvezza. Adesso aspetta sabato prossimo per affrontare la trasferta di Prato, forte del +1 dell’andata. Ecco il tabellino dell’incontro:
Teknoelettronica Teramo-Alpi Prato 27-26 (13-11)
Teknoelettronica Teramo. Di Marcello Pl., Kocic, Limoncelli, Di Marcello A. 2, Maretic 6, Rispoli V.1, Rispoli A. 9, Gaetano, Salmin 2, Angeletti, Kajtez, Corrado, Maraldi 6, Farumi. All. Trillini.
Alpi Prato: Juan Bar, Figini, Dei, Carmignani 6, Cortese 1, Antonio 8, Geraci, Rossi 1, Meoni, Volpi 8, Romano 3, Gori. All. Kobilica.
Arbitri. Bassi e Scisci di Conversano.

Leave a Comment