Brucchi parla di nuovo palasport, Albi di ferrovia fino al Palaska

TERAMO – Sembrerebbe che almeno in tema di impiantistica sposrtiva, diretamente o indirettamente, i due candidati a sindaco, Brucchi e Albi, la vedono in maniera diametralmente opposta. Domattina, nel corso di una conferenza stampa convocata (ore 12.30) nella sede del suo comitato elettorale, Brucchi parlerà infatti del progetto del nuovo palasport. Il che fa pensare a un addio dell’ormai anziano Palaska. Di Palaska e addirittura di un prolungamento della tratta ferroviaria Giulianova-Teramo fino all’impianto che ospita le partite della Bancatercas, dibatte e discute nei suoi incontri Paolo Albi. Proprio questo tema, ad esempio, sarà al centro del confronto che il candidato del centrosinistra avrà domani sera alle 20.30 con i residenti di Scapriano, nella sede del comitato di quartiere. Secondo quanto sostiene la coalizione di Albi, il progetto per il quale la Provincia ha già redatto un progetto di fattibilità, «consentirà, una volta realizzato, di migliorare l’intero sistema del trasporto pubblico cittadino». Sempre domani, alle 17.30, Albi sarà a San Nicolò a Tordino in piazza Progresso, assieme al candidato alla presidenza della Provincia, Ernino D’Agostino. Affronterà il tema dello «“snodo" cruciale del sistema viario, economico e produttivo dell’intera provincia» rappresentato dalla frazione del capoluogo. Intanto, sempre domani, alle 11, nella sala polifunzionale della Provincia, i candidati della lista civica "Al Centro per Teramo", che sostengono il candidato Maurizio Brucchi, si presentano agli elettori.

Leave a Comment