Scooter e auto ecologici per la campagna elettorale "sostenibile" di Albi

TERAMO – "La nosta politica sarà discreta e poco invasiva come i mezzi usati in campagna elettorale". Paolo Albi, candidato sindaco per i centrosinistra, lancia il suo programma sulla "mobilità sostenibile" con la presentazione, avvenuta nel corso di una conferenza stampa, dei mezzi ecologici, un’auto e 4 scooter alimentati ad energia elettrica, che sono adoperati in questi dal suo staff per gli appuntamenti elettorali nelle frazioni del territorio comunale. "Una iniziativa simbolica – ha dichiarato Albi – per sottolineare l’impegno a favore di una mobilità sostenibile in una città dai livelli di inquinameto elevati per via dell’eumento del traffico cittadino". Un problema, quello del traffico e dei parcheggi, che va a toccare la sensibilità dei numerosi residenti del centro storico, per i quali, secondo Albi, va tutelata la possiblità di avere degli spazi a disposizione per il parcheggio così come dove essere aumentati gli spazi disponibili per il posteggio dei lavoratori e delle persone che si recano nel centro cittadino. A questo proposito Albi pensa ad una corona di parcheggi a pagamento, il cui costo ammonterebbe al 10% di quello pagato attualmente. "Non possiamo espellere le auto dal centro storico e contemporaneamente fare cassa con una politica di multe e strisce blu – ha dichiarato Albi – ma bisogna puntare a snellire il traffico  e ridurre i costi ai cittadini riqualificando le spese finora sostenute". Nel corso della conferenza stampa, Albi ha infine posto l’accento sul traporto pubblico. “chiederemo alla Regione un aumento del 30% del chilometraggio per il trasporto pubblico locale. Oggi è il più basso in Abruzzo, una situazione non più accettabile per una città capoluogo con una viabilità che, anche per i ritardi nel completamento di opere “strategiche” come il Lotto Zero, è ormai al collasso. I chilometri in più – ha proseguito Albi -saranno utilizzati per potenziare i collegamenti tra centro storico e aree limitrofe, dove verranno realizzati parcheggi “di scambio” (auto-mezzo pubblico) per consentire a chi vuole arrivare in centro di parcheggiare la propria auto e usufruire gratuitamente di un apposito servizio navetta”.

Leave a Comment