Gli studenti aquilani potranno frequentare un laboratorio per creare libri d’arte

TERAMO – Un libro per ripartire. E’ questa l’idea che ispira una significativa iniziativa di solidarietà con i terremotati, promossa dalla Fondazione Marilena Ferrari-FMR. Nasce così "L’Officina Adamo da Rottweil" che prende il nome dall’allievo di Gutenberg (l’inventore dei caratteri a stampa) Adamo da Rottweil il quale fondò nel 1481, proprio a L’Aquila, una delle prime stamperie italiane. L’Officina Adamo da Rottweil sarà un laboratorio dove studenti aquilani, assistiti dai maestri artigiani che lavorano per la Casa editrice d’arte Marilena Ferrari-FMR e da uno staff di psico-pedagogisti coordinati da Marco Dallari (docente di Pedagogia generale all’Università di Trento), daranno vita a un libro d’arte, che diventerà il simbolo del progetto di ri-costruzione della città e del futuro.
Il laboratorio, che coinvolgerà bambini e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori, si terrà a L’Aquila dal 13 al 19 luglio e si concluderà a Bologna in settembre.
"Anche il nostro vuole essere un messaggio di ri-costruzione", ha spiegato Marilena Ferrari, presidente della Fondazione, "i bambini, i giovani, non devono assistere passivamente alla ricostruzione portata avanti dagli adulti: partecipare a questa ricostruzione li aiuterà a ‘ricostruire’ anche se stessi".

Leave a Comment