Il comune di Sant’Omero si "informatizza"

TERAMO – Sant’Omero è il primo comune abruzzese ad acquisire un sistema di gestione dei documenti che, integrato con un protocollo informatico, consentirà di  servire meglio l’utenza, di gestire il flusso documentale all’interno dell’ente in modo più veloce e trasparente grazie al passaggio dal cartaceo all’ottico  e di custodire il proprio patrimonio documentale in ambiente di massima sicurezza. Per realizzare il processo di informatizzazione dei documenti cartacei, il Comune di Sant’Omero  ha provveduto ad affidare la custodia dell’archivio a una società esperta nel settore, la Cisia Progetti srl, che ha sede a San Nicolò a Tordino, e che si occuperà di inventariare, catalogare e informatizzare i documenti comunali, conservandoli fisicamente in appropriate sedi che contemplano la complessa legislazione in termini di Privacy, Sicurezza e accesso ai dati e documenti. Il vantaggio che il comune ne trae, illustrato oggi nel corso di una conferenza stampa è di natura pratica, poichè non solo sarà possibile liberare spazi utili per svolgere attività istituzionali, ma contestualmente si adempie alle disposizioni nazionali per gli enti pubblici sull’abbandono dei documenti cartacei, fornendo un valore aggiunto per le consultazioni dei documenti per uso interno ma soprattutto per la cittadinanza, riuscendo a fornire certificati di ogni genere quasi in tempo reale.

Leave a Comment