Bilancio d’esercizio positivo quello della Banca di Teramo

TERAMO -Bilancio d’esercizio positivo per la Banca di Teramo di Credito Cooperativo dove, nel corso di una conferenza stampa, sono stati illustrati i dati registrati a dicembre del 2008 attraverso un confronto con quelli relativi l’anno precedente. L’attivo totale dell’istituto di credito ha visto un aumento del 17,65 %, così come un aumento significativo è quello che riguarda la voce degli impieghi, ovvero l’erogazione del credito alle famiglie e alle imprese, salito del 22,19% in più rispetto il 2007. Il presidente Antonio Tancredi, chiamato a rispondere su come sia possibile per l’istituto soddisfare una richiesta di credito in un momento in cui le imprese soffrono principalmente per via della  stretta creditizia, ha dichiarato che è grazie alla raccolta della banca, agli aumenti dei depositi che è possibile soddisfare la richiesta di credito. ”Ciò equivale a dire – ha dichiarato Tancredi – che i risparmiatori hanno fiducia nella nostra banca, che mantiene la sua immagine di banca solida. La scommessa degli istituti di credito più piccoli è stata vinta – ha detto ancora Tancredi – poiché sono le cosiddette ‘piccole banche’ quelle che hanno risposto con flessibilità agli scossoni inferti dalla crisi internazionale che ha invece piegato i grandi istituti bancari”. Secondo quanto emerge dal bilancio approvato il 16 maggio scorso, è cresciuto anche il numero dei soci e delle azioni così come è salito a 7 il numero degli sportelli operativi sul territorio. L’utile d’esercizio è l’unica voce che subisce perdite, -22,05% rispetto lo scorso anno, il dato non è così preoccupante se considerato nella media delle banche italiane che si aggira sul – 56%. Aumenta anche il patrimonio della Banca di Teramo, costituito dalle azioni sottoscritte e gli utili accantonati, salito del 2,80%. Soddisfazione dunque ha inteso esprimere il presidente alla luce del fatto che ”i dati presenti in bilancio – come sottolineato da Tancredi – non contemplano tutte quelle attività sociali e culturali di portata eccezionale che costituiscono uno dei fiori all’occhiello dell’istituto”. A questo proposito, nel corso della confernza stampa, è stato presentato un volume edito dalla banca che raccoglie alcune poesie del poeta Gianni D’Elia, dal titolo " Quadri della Riviera". Oltre ad una poesia dedicata all’Aquila, la pubblicazione è impreziosita dalle fotografie dell’artista teramano Fabrizio Sclocchini.

Leave a Comment