A Verona l’Atletico punta sul bomber Amoroso

TERAMO_ Palla al centro e fischio d’inizio previsto per le ore 16.00 di oggi pomeriggio. Scatta la gara d’andata della finalissima play off, l’atto conclusivo della manifestazione che mette in palio un posto per la prossima serie A2. Appuntamento al PalaOlimpia, dove il Bpp Group Verona C5 proverà a centrare quella qualificazione alla categoria superiore che di fatto sta cercando con tutte le proprie forze dal mese di gennaio. Ma dovrà fare i conti con l’0tletico Teramo. I biancorossi sono quella squadra che lo scorso anno fermò l’avventura nei play off dei gialloblù nel secondo turno. Una doppia sfida dove i veronesi si presentarono con le forze ormai ridotte al lumicino, con una lista di infortunati da mettere i brividi, che di fatto premiò la squadra dalla migliore condizione atletica.La storia ora è leggermente diversa: gli scaligeri sono in un buono stato di salute, pienamente consapevoli della propria forza sul rettangolo di gioco, come dimostrano le ultime uscite casalinghe. Davanti al proprio pubblico i veronesi hanno saputo ultimamente tirare fuori il meglio, disputando partite al limite della perfezione, sia in difesa, che in attacco. Servirà questo Verona oggi pomeriggio per raggiungere un risultato utile contro la formazione abruzzese. Nell’Atletico si punta su elementi del calibro di Antonelli e Vinicius Lona, giocatori che da anni militano nel futsal italiano ed in grado di cambiare, con le proprie doti tecniche, l’andamento di qualunque incontro. Senza dimenticare quel giocatore che risponde al nome di Fabrizio Amoroso, indimenticato bomber dell’Arzignano due volte campione d’Italia. Attenzione massima quindi in tutto l’ambiente gialloblù, data non solo dal valore dell’avversario, ma anche (e più che mai legittimamente) dal valore della posta in palio.

Leave a Comment