Albi: "A San nicolò un polo sanitario per le cure primarie"

TERAMO – “I problemi di San Nicolò vanno affrontati aprendo un dibattito serio con i cittadini e senza improvvisare soluzioni dell’ultim’ora per ottenere voti”. Paolo Albi e i candidati della coalizione per il Comune di Teramo sono intervenuti, nel corso di una conferenza stampa, sulle proposte formulate per la frazione di San Nicolò nei giorni scorsi dal candidato sindaco del centrodestra, Maurizio Brucchi. In particolare, Albi si è soffermato sul progetto per la realizzazione del palazzo civico cittadino a San Nicolò: “una proposta già discussa dalla passata amministrazione – dichiara il candidato sindaco per il centro sinistra –  adesso il mio avversario torna a parlarne in campagna elettorale, ma non spiega perchè la giunta Chiodi non abbia previsto alcuna risorsa nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche. E’ questo soltanto lo specchio di un modo di un metodo politico sbagliato, incapace di ammettere gli errori commessi e le tante cose non fatte”. “La nostra idea di un Palazzo Civico a San Nicolò- ha proseguito Albi – “è quella di una grande struttura al servizio dei cittadini che abbia non solo funzioni amministrative, come contemplato nelle ipotesi del centrodestra,ma che diventi un punto di aggregazione sociale e culturale, con l’apertura di biblioteche, spazi per i giovani, mediateche e sale per convegni e conferenze”. Tra i progetti illustrati infine da Albi per la frazione figurano l’avvio del progetto per il I lotto (Teramo-San Nicolò) della pista ciclopedonale Teramo-Giulianova, la creazione di un polo sanitario a San Nicolò per le cure primarie, nuovi parcheggi nell’area del nuovo Palazzetto, e il potenziamento del trasporto pubblico locale. 

Leave a Comment