Pizze e focacce "solidali" per ricostruire le pizzerie aquilane

TERAMO – Una party a base di pizze e focacce per testimoniare solidarietà alle persone colpite dal terremoto. E’ in programma domani infatti, una festa che vede protagonista la pizza, l’alimento tra i più amati che sarà sfornato a ciclo continuo e offerto gratuitamente ai volontari e ai terremotati ancora tra le tendopoli. Chiunque intenda intervenire, informa una nota, per questa prima edizione è previsto un contributo libero che sarà devoluto per la ricostruzione di alcune pizzerie aquilane. Dopodomani invece la festa si sposta in località La Cona a Barisciano, in provincia dell’Aquila, dove nella sede dei laboratori dell’azienda “Antica Tradizione di Pane e Dolci” si terrà la prima “Festa nazionale del Pizzaiolo”. “Questa è solo la prima delle iniziative ufficiali che fanno parte del progetto ‘Una pizza per l’Abruzzo – è il commento di Nicola Salvatore, presidente dell’associazione nazionale Pizz’Abruzzo Doc, promotore dell’iniziativa – lo scopo è quello di riuscire a contribuire fattivamente alla ricostruzione di alcune pizzerie aquilane distrutte o danneggiate a causa del sisma”.I titolari delle pizzerie aquilane interessati a ricevere i fondi raccolti dalle suddette iniziative devono fare domanda al seguente link: http://www.pizzabruzzodoc.it/associazione/iscriviti. Tuttavia già si pensa ad un secondo appuntamento, la gara di solidarietà nata tra i pizzaioli è riuscita a individuare il 22 giugno, stessa sede, il giorno utile per riproporre un’altra “maxi pizza solidale”.

Leave a Comment