Olivieri: vigilerò sul lavoro della giunta comunale

TERAMO – ”Ora è tempo di festeggiamenti perché confido nelle capacità del sindaco Brucchi, ma Vivi Città vigilerà affinché abusivismi e leggerezze commesse in passato non si ripetano”. E’ quanto dichiarato dal presidente dell’associazione Teramo Vivi Città, all’indomani delle elezioni che lo hanno visto sconfitto nella sua candidatura al Consiglio comunale tra le fila dell’Udc, partito nel quale ha dichiarato di proseguire la militanza. “Mi assumo le responsabilità dell’esito elettorale che mi ha visto perdente nel mio quartiere, quello della Cona – ha dichiarato Olivieri – evidentemente non sono stato capito dagli elettori e non mi sono saputo difendere da ‘squali’ che si attribuivano i meriti di battaglie che ho condotto personalmente”. Olivieri congratulandosi per l’atteggimento dei cittadini delle frazioni di Poggio Cono e Colleatterrato che hanno votato tutti per il candidato espresso dal quartiere, esprime invece il rammarico per la Cona che non potrà contare sull’appoggio di nessun rappresentante in Consiglio “poichè i cittadini hanno espresso preferenze per candidati residenti altrove”. Ora sono preoccupato per il problema della la centrale elettrica, della fornace – aggiunge Olivieri – Vivi Città continuerà a lavorare per il quartiere pur non avendo la forza di un rappresentante in Comune”. E intanto il presidente di Vivi Città lancia un monito verso chi andrà a comporre il Consiglio comunale. ”Basta con i consiglieri comunali occupati solo a organizzare festini e manifestazioni –dichiara infine Olivieri – vigilerò affinché i consiglieri facciano il lavoro che sono chiamati a svolgere e che le società che lavoreranno per l’amministrazione abbiano i requisiti per farlo e rispondano con bandi pubblici e trasparenti.”

Leave a Comment