Micheli ringrazia: "In buone mani la fiducia degli elettori"

TERAMO – Forte di un risultato elettorale che lo vede primo tra gli eletti nelle elezioni provinciali, Raimondo Micheli, con 2.291 voti ottenuti nel collegio di Teramo I che gli hanno conferito il 35,53% delle preferenze,  ha inteso ringraziare gli elettori in una nota che di seguito proponiamo:

Cari Amici
  Alla luce del brillante successo elettorale del 6 e 7 giugno scorso, che mi ha visto primo degli eletti a Teramo nelle Elezioni Provinciali, non posso non ringraziare tutti coloro che mi hanno dato il proprio sostegno prima, ed il proprio voto poi, dimostrandomi quotidianamente affetto e vicinanza in questa lunga maratona elettorale che, con mia enorme soddisfazione, ha visto il Pdl primeggiare con un risultato che non esito a definire storico per il nostro territorio.
  A mio modesto parere due sono gli elementi più interessanti che emergono da questo risultato:  uno di carattere generale, che parla di una volontà di rinnovamento e cambiamento che ha animato tante persone a Teramo come in tutta la provincia, il secondo, più personale, legato in qualche modo alla mia storia ed all’avventura politica intrapresa negli ultimi anni.
  Il primo elemento da registrare è sicuramente la forte espressione popolare del desiderio e della necessità di un importante cambiamento nell’indirizzo e nelle modalità di governo della nostra Provincia, un segnale cui andremo a dare, sin da subito, il giusto e atteso riscontro con risposte concrete e risolutive.
  Il secondo aspetto, più personale, riguarda lo straordinario, affettuoso ed emozionante supporto che ho ricevuto dalla gente, un supporto che si è tradotto in un notevole consenso di voti che, assieme alle meravigliose attestazioni di stima e fiducia che ho quotidianamente ricevuto di persona, mi ha permesso di ottenere un così importante e lusinghiero risultato nel Collegio Teramo 1.
  Tutto ciò, oltre a farmi enormemente piacere, mi responsabilizza non poco. Infatti, l’essere stato eletto, costituisce per me solo un passaggio preliminare, finalizzato ad acquisire l’appropriato ruolo istituzionale che mi permetterà di svolgere il difficile ed importante lavoro di amministrazione, governo, tutela e promozione del nostro territorio e della nostra comunità.
  Ora incomincia la vera partita e bisognerà rimboccarsi le maniche: non dimentichiamo, infatti, che la “comunità” di cui si parla siamo tutti noi ed il “territorio” di cui conversiamo non è un’entità astratta, ma è il luogo dove viviamo e facciamo crescere i nostri figli. Per questo sarà mia e nostra premura dare il massimo per i teramani e la Provincia tutta: solo così potremo dimostrare alla gente che ha riposto in buone mani la propria fiducia.
  Un riconoscente saluto "

Raimondo Micheli

Leave a Comment