Commemorata a Teramo la Liberazione

TERAMO – Con una cerimonia ricca di testimonianze e di riflessioni, ieri la città di Teramo ha commemorato l’anniversario della Liberazione da parte delle forze della Resistenza.
Organizzata dall’Associazione Teramo Nostra, la manifestazione si è svolta in piazza Orsini, dove, alla presenza di membri dell’associazione e comuni cittadini, è stata depositata una corona di alloro presso la lapide ai caduti Partigiani del territorio provinciale; quindi i partecipanti si sono spostati in via Beccaria dove è stata posta una corona di alloro vicino alla lapide commemorativa dei fucilati del 13 Giugno 1944.
Durante la cerimonia il Presidente dell’Associazione Piero Chiarini ha ricordato l’importanza della ricorrenza del 14 giugno, giorno che ha segnato la libertà di Teramo dalla dittatura nazifascista, mentre il Professor Sandro Melarangelo ha ripercorso i momenti della strage del 13 Giugno, quando dietro la caserma Rossi vennero barbaramente trucidati Luigi Marcozzi, Antonio Di Bernardo, Amedeo Parabella e i giovanissimi Mauro D’Intino (23 anni), Bruno Chiavone (20), Carlo Durante (17), Aldo Quarchioni (16) e Nino Cipro (16).
Il M° Enrico Borgatti ha suonato il Silenzio.
Alla cerimonia erano presenti alcuni familiari delle vittime e il Partigiano Michele Arcaini, insignito del “Diploma d’Onore di Combattente per la Libertà d’Italia” dal Presidente Sandro Pertini.

Leave a Comment