"Inaccettabili i tagli della Camera di Commercio per le iniziative formative"

TERAMO – I tagli operati dalla Camera di Commercio da destinare ai fondi per le iniziative delle associazioni di categoria e al settore no-profit sono inaccettabili. E’ quanto ritenuto dalla Confartigianato Imprese Teramo in una nota in cui si contestano i provvedimenti contenuti in una delibera da parte dell’ente camerale che penalizzerebbe i contributi da destinare alle iniziative formative. In particolare secondo la Confartigianto, informa una nota, le iniziative colpite dalle decisioni della giunta camerale riguarderebbero l’eliminazione dei contributi per i corsi di computer e lingua inglese, ritenuti non qualificanti, e il dimezzamento del contributo concesso sulle iniziative di promozione economica. ”Nel provvedimento – contesta la Confartigianato – si decide di  finanziare solo le attività formative qualificanti senza specificare quali. In questo modo si cerca di scoraggiare le iniziative delle associazioni che tentano con grandi difficoltà di remare contro la crisi e di favorire progetti finalizzati allo sviluppo socio–economico ed all’incremento della competitività del territorio”.

Leave a Comment