Oggi l’addio a Edoardo, stella dell’atletica teramana

GIULIANOVA – Non c’è soltanto un paese intero in lutto per la scomparsa di Edoardo Patanè, il sedicenne morto nell’incidente del suo scooter contro una Jeep alla rotonda di via Lepanto a Giulianova. Anche il mondo sportivo piange la fine prematura di un campione in erba, in particolare l’atletica leggera: Edoardo era infatti una grande promessa degli ostacoli. Tesserato per l’Atletica Gran Sasso, proprio sabato scorso aveva ottenuto il primato personale centrando il quarto posto nei 110 nella categoria Allievi del meeting giovanile di Roma, "Trofeo Bravin". Quinto ai campionati italiani Under 16 nel 2008, Edoardo Patanè era cresciuto nella società "Ecologica G" di Giulianova ed era apprezzato per la sua serietà e l’impegno che metteva nel fare sport. Punto di forza dell’Atletica Gran Sasso Teramo, era stato l’artefice della storica qualificazione alla finale scudetto giovanile, ottenuta soltanto qualche settimana fa. Oggi pomeriggio alle 16, nella chiesa di San Pietro di Giulianova Lido, si celebreranno i funerali del sedicenne: ci saranno anche il presidente regionale della Fidal, Domenico Narcisi, quello dell’Atletica gran Sasso, Maurizio Salvi, dirigenti, tecnici, atleti e giudici del movimento regionale.
 

Leave a Comment