Volley. Pineto resta in A

TERAMO: Il Volley Pineto resta in serie A. Perchè Fipav e lega non hanno chiesto che il club pinetese venisse estromesso dalla seria A. Per cui se lo Yoga Forlì che spingeva per avere il posto del Pineto vorrà vedere esaudite le sue speranze probabilmente dovrà far ricorso alla magistratura ordinaria. Almeno questo si evince dall’incontro di Lignano che ha permesso a federazione e associazione dei club maschili di definire un progetto ad ampio respiro che coinvolge gli Under 23 stranieri, la riduzione degli stranieri in A2, la nascita di una squadra azzurra giovanile che possa giocare in A2 e la riduzione delle squadre entro due stagioni. Mentre la questione Pineto rimane aperta (ma sembra sempre più evidente che Forlì, se lo vorrà, dovrà adire alla giustizia ordinaria, non avendo trovato supporto da quella sportiva, dal momento che sin dall’inizio a livello federale, non è mai arrivata nessuna richiesta di estromissione della società abruzzese dalla A1), procede a buoni passi il rapporto Fipav – Lega sulla questione delle riforme dei campionati, la gestione degli stranieri, degli Under23 e della creazione di una squadra federale, simil Club Italia, che entro qualche stagione possa disputare anche il campionato di A2. Il progetto, che ora sarà portato in Assemblea di Lega e in Consiglio Federale per le eventuali osservazioni e successive approvazioni prevede l’apertura all’Under23 straniero a fronte di Under italiani a referto, la riduzione di uno straniero in A2 (o meglio l’obbligo di 5 italiani in campo) dalla prossima stagione, sino ad arrivare anche alla riduzione delle squadre in A2 nelle stagioni successive (a 14) e con la possibilità della squadra federale in A2. Adesso se le cose non subiranno modifiche il Pineto potrà pensare ad allestire la squadra per la serie A 1 e vedere di stringere l’accordo con Montesilvano per disputare le gare interne presso il locale impianto.

Leave a Comment