"La giunta presentata come una squadra di basket"

TERAMO – Hanno messo anche oggi i paletti nel corso di una conferenza stampa i consiglieri di opposizione dell’appena insediata assemblea comunale di Teramo. L’hanno fatto lanciando qualche critica pesante ("Noi non avremmo mai presentato la giunta come una squadra di basket come ieri hanno fatto loro" e "La chiusura del centro storico con l’inasprimento delle sanzioni andava pubblicizzata per 20 giorni e non strombazzata sui giornali") ma anche promettendo: "Siamo pronti a dare il nostro apporto ma non certo a un clima consociativo". I consiglieri di minoranza (Albi, Cavallari, Di Saverio, Cordoni, Befacchia, Di Bonaventura e D’Alberto) che hanno incontrato i giornalisti hanno sostenuto la necessità di un comportamento da parte della maggioranza serio, con responsabilità chiare dall’inizio e decoro istituzionale "al di là della propensione al berlusconismo". In cambio l’opposizione torna a spiegare di avere votato il presidente Angelo Puglia per significare il senso di responsabilità politica, annuncia che la propria attività di opposizione sarà seria, rigorosa e non ci saranno perdite di tempo. "Ma – ammoniscono ancora – i provvedimenti dovranno arrivarci perfetti. Non accetteremo di sentirci mettere fretta nell’esame e nelle approvazioni con pretesti di tempi brevi e scadenze per poi accusarci di strumentalizzare le situazioni".

Leave a Comment