Alla sposa arrestano il secondo aspirante marito

CASTELNUOVO – Niente matrimonio per una giovane di Castellalto che, per la seconda volta in due mesi, tenta di convolare a nozze con extracomunitari clandestini. A rovinare la festa, piombando nella sala del Comune dove stava per essere celebrato il rito civile, sono stati di nuovo i carabinieri, che hanno arrestato il futuro sposo, un 22enne marocchino senza permesso di soggiorno, espulso dal questore di Teramo il 12 giugno scorso. In manette è finito A.A., rinchiuso nel carcere di Teramo a disposizione dell’autorit√† giudiziaria. Una replica di quanto accaduto nel paese del Teramano il 28 aprile scorso, stessa sposa, diverso l’aspirante marito: il comandante della locale stazione carabinieri, maresciallo Maurizio Rapagna, aveva scoperto che D.M. marocchino di 23 anni destinatario di provvedimento di espulsione emesso il 7 dicembre 2007, stava per sposarsi nella sede comunale nella frazione di Castelnuovo Vomano. Allora il giudice condannò l’extracomunitario a un anno e otto mesi di reclusione.

Leave a Comment