Tutti dimessi, la Asl ha gestito 36 casi di cui 7 negativi

TERAMO – Sembra conclusa l’emergenza nuova influenza in città; i sanitari dell’ospedale Mazzini hanno dimesso tutti i pazienti ricoverati nell’ala appositamente riservata a loro e affetti dal virus A/H1N1. A quanto si apprende, tutti i casi trattati hanno riguardato la sola comitiva cipriota e, fortunatamente, con un virus a bassa patogenicità se è vero che i sintomi come la febbra alta sono scomparsi mediamente in 24/48 ore. Adesso con la partenza della delegazione che ha partecipato alla Coppa Interamnia, il discorso rischio di contagio sarà definitivamente chiuso anche se gli accorgimenti adottati dal personale sanitario della Asl teramana si sono rivelati efficientissimi. In totale, informa in una nota la Asl, nell’emergenza che è stata ufficialmente denominata "Cluster Cipro", sono stati trattati 36 casi di persone con i sintomi influenzali. Mentre per 7 di loro è stato subito chiaro non trattarsi di nuova influenza, per gli altri 29, postivi al test rapido,  sono stati inviati i campioni biologici ai laboratori dell’Istituto Superiore di Sanità. Per sette di questi la risposta è stata affermativa, trattandosi di influenza suina. Per gli altri 22 si è in attesa di risposta che dovrebbe essere comunicata alla Asl nella giornata di domani. Solo allora si potrà fare un bilancio definitivo dell’epidemia che ha caratterizzato la scorsa settimana.

 

Leave a Comment