Un libro dedicato a miti e leggende della tradizione abruzzese

TERAMO – Nei prossimi giorni uscirà nelle librerie abruzzesi e della provincia di Ascoli Piceno “La porta di ferro”, libro del giornalista teramano Nicola Catenaro, edito da “Ricerche e Redazioni”. Storie di fantasmi, diavoli e licantropi tra i Monti della Laga: sono i temi dei sette racconti del volume, alcuni dei quali prendono spunto da leggende e tradizioni abruzzesi, uniti dal comune denominatore della paura. “La porta di ferro è la seconda prova letteraria di Catenaro (due anni fa ha pubblicato una raccolta di versi), ed è il secondo della collana “Le Lettere”, diretta dal critico letterario, Simone Gambacorta. Alcune delle storie raccontate nel libro, informa una nota, prendono spunto dalle leggende di chi abita alle pendici dei Monti della Laga, nel cuore di quello che oggi è il Parco nazionale del Gran Sasso, altre invece s’ispirano a paure del Medioevo di cui, in provincia di Teramo, si conservano in maniera chiara le tracce, famoso è infatti nella Cattedrale di Atri l’affresco “La danza macabra”, titolo di uno dei racconti del libro.

Leave a Comment