I temi della famiglia e il movimento gay protagonisti di "Roseto Opera Prima"

TERAMO – Terzo film in concorso per la rassegna cinematografica “Roseto Opera Prima”. Stasera è in programma la proiezione del film di esordio di Umberto Carteni con “Diverso da chi?” in programma alle ore 21.30 nel cinema all’aperto allestito nella villa comunale di Roseto. La storia del film è ambientata in una città del nord est. Piero, impegnato in politica, partecipa alle primarie del centro sinistra per farsi portavoce del movimento gay e, per una serie di circostanze, le vince, ritrovandosi candidato sindaco. Il partito stesso, temendo pregiudizi e perdita della maggioranza, gli affianca una moderata di ferro, Adele (interpretata da Claudia Gerini). Inizia, così, un duello all’interno dello stesso partito su temi come le famiglia, l’istruzione, la sicurezza. Il dibattito e la situazione sfugge di mano ai due candidati, che si ritrovano a dover fare i conti con un’attrazione irrefrenabile, capovolgendo ruoli e creando un travaglio di identità sessuali. Il rapporto tra Piero, Remo e Adele è destinato a mutare, imponendo al pubblico una riflessione sull’amore e sulla definizione di famiglia.“Commedia brillante che dosa intensamente ironia e sensibilità, “Diverso da Chi”  – si legge nella nota – è una storia profonda, narrata con straordinaria semplicità. E proprio i sentimenti sono la chiave di comunicazione di quest’opera prima dell’esordiente Umberto Carteni”. La comicità sferzante  parla spudoratamente e sapientemente di famiglia e politica, risaltandone le contraddizioni e i paradossi attraverso un dialogo giocoso, fortemente attuale e raffinato”. Costo del biglietto è di 3 euro.

Leave a Comment