Divelti i sistemi di ancoraggio su alcune ferrate del Gran Sasso

TERAMO  – Dopo alcune verifiche fatte sulla ferrata “Ricci” della Vetta Orientale del Corno Grande, la ferrata “Danesi” e il sentiero attrezzato “Pierpaolo Ventricini” del Corno Piccolo, il Cai ha notato che alcuni dei sistemi di ancoraggio risultano divelti. Le cause, informa una nota, ad una prima valutazione sono imputabili al peso eccessivo del manto nevoso accumulatosi che avrebbe gravato sui sistemi di tenuta, ma non sono tuttavia da escludere cause addebitabili al recente sisma del 6 aprile. In attesa delle verifiche e dei lavori di manutenzione che saranno predisposti dal personale specializzato per ripristinare la situazione, il Cai invita i frequentatori degli itinerari alla prudenza, sconsigliando di percorrere i luoghi senza le attrezzature adeguate e declinando infine ogni responsabilità per eventuli danni a persone o cose. Stesse raccomandazioni il Cai rivolge per la ferrata “Brizio” del Corno Grande, per la quale è ancora in fase di approvazione il progetto di manutenzione da parte dell’Ente Parco Gran Sasso-Laga, e già esiste un comunicato sulla sua non percorribilità a causa delle precarie condizioni in cui versa.

Leave a Comment