Un nuovo centro direzionale per Confcooperative Abruzzo

TERAMO – Aprirà ufficialmente a L’Aquila il 1 agosto il nuovo centro direzionale di Confcooperative Abruzzo, un immobile ristrutturato e reso agibile per ospitare 20 imprese cooperative aquilane e gli uffici regionali dell’associazione di categoria. Nella nuova struttura, informa una nota, messa a disposizione delle imprese dal sistema regionale, saranno collocate tutte le cooperative già ospitate nella “Cittadella della cooperazione”, l’area inaugurata in località Acquasanta lo scorso 4 maggio, che è servita in questi mesi a offrire un punto operativo e di accoglienza alle imprese cooperative aquilane che avevano perso la sede a causa del sisma dello scorso 6 aprile. L’apertura del nuovo Centro Direzionale segna di fatto il superamento della fase d’emergenza e il ritorno ad una parziale normalità. Il nuovo Centro Direzionale ospiterà le imprese aquilane per un anno e mezzo, il tempo necessario per costruire la nuova sede regionale di Confcooperative, che sarà realizzata in un’area adiacente al centro commerciale L’Aquilone, già acquisita da Confcooperative Abruzzo. A settembre è prevista la posa della prima pietra della nuova struttura che sarà costruita in acciaio e vetro con criteri antisismici. “Stiamo uscendo lentamente dalla fase emergenziale” – ha dichiarato Giampiero Ledda, presidente di Confcooperative Abruzzo – e questa ulteriore acquisizione vuole testimoniare un ulteriore passo avanti per dare alle imprese aquilane e a tutto il nostro sistema regionale una nuova sede entro due anni. Questo è l’impegno che abbiamo assunto dopo il terremoto, ricordando che Confcooperative, nei primi giorni dopo il terremoto  – ha detto infine Ledda – ha inviato a L’Aquila qualcosa come 250 quintali di derrate alimentari e prodotti farmaceutici per bambini ed anziani”.

Leave a Comment