Una Giunta che…pedala

TERAMO – Il sindaco l’aveva annunciato, quella che aveva voluto diventasse “la città della bici e del pedone” sta prendendo la forma di iniziative più tangibili, a partire dal segnale lanciato ai cittadini dalla giunta comunale che, dai prossimi giorni, circolerà in bici. Proprio stamattina infatti, nel corso di una conferenza stampa, sono state presentate le 11 biciclette personalizzate con le quali circoleranno gli assessori e il sindaco Maurizio Brucchi, per sensibilizzare i cittadini e promuovere i vantaggi individuali e collettivi che ne derivano dall’uso del mezzo: minor tempo, nessuna spesa, zero inquinamento. La presentazione delle bici è stata l’occasione utile per il primo cittadino di confermare la partenza, prevista dopo l’estate, del progetto di “bike sharing”, uno strumento di mobilità cittadina basato sulla condivisione delle biciclette per ridurre i problemi della congestione stradale. Nell’ambito di un accordo quadro tra Comune, Provincia e Regione si prevede infatti di mettere a disposizione dei cittadini una serie di biciclette di proprietà comunale che saranno distribuite in diversi punti di parcheggio e che potranno essere usate durante il giorno (previa sottoscrizione di un abbonamento) con il vincolo della consegna al termine dell’utilizzo. Il sindaco ha annunciato che saranno messe a disposizione 15 biciclette elettriche, dunque con pedalata assistita, con 2 pensiline alimentate ad energia solare per la ricarica dei mezzi.  Nell’ambito dei progetti del Comune che puntano alla mobilità sostenibile, un discorso è stati avviato anche con i gestori dei due parcheggi, quello San Gabriele e San Francesco, con i quali si è cercato di intavolare un discorso orientato ad alleggerire il traffico sfruttando maggiormente le capacità delle due aree. A questo proposito, come illustrato dall’assessore al Traffico, Giorgio Di Giovangiacomo, entrambi i parcheggi rinnoveranno il parco biciclette con la sistemazione di nuove rastrelliere in centro storico per il posteggio ed è al vaglio l’ipotesi di collegarli attraverso due navette elettriche lungo il  percorso del parco fluviale. Proseguono inoltre gli accordi con la ferrovia, i quali prevedono l’utilizzo, concesso gratuitamente per 3 anni, di un parcheggio di scambio tra ferro e gomma dietro la stazione di Teramo. Sempre nell’ambito della mobilità sostenibile, il sindaco Brucchi ha comunicato che da novembre si procederà con l’avviare un dialogo con la Regione in modo da consentire di recuperare il kilometraggio concesso al trasporto pubblico urbano e incentivare così il trasporto sui mezzi pubblici.

Leave a Comment