La Finanza sequestra un laboratorio clandestino

TERAMO – La Guardia di Finanza di Giulianova, in collaborazione con la polizia municipale di Martinsicuro, ha posto sotto sequestro un appartamento adibito a laboratorio clandestino per il confezionamento di capi contraffatti. Le Fiamme Gialle sono arrivati a localizzare l’appartamento grazie al pedinamento di un furgone (sprovvisto di copertura assicurativa) condotto da un extracomunitario, di cui aveva insospettito il via vai verso il locale. I movimento di carico e scarico di pacchi sospetti ha fatto intervenire i finanzieri che hanno scoperto una serie di supporti dvd e cd oltre ad etichette di note griffe da apporre su capi di abbigliamento e articoli di pelletteria contraffatti. Nell’appartamento sono stati rinvenuti oltre 2.400 cd e dvd riprodotti illegalmente, 727 locandine, 325 borse, 148 paia di occhiali, 215 orologi, 533 cinture, tutti contraffatti, 550 etichette in tessuto da applicare su indumenti e 1.500 piastrine metalliche da applicare sulle borse. I responsabili, 7 cittadini senegalesi, sono stati denunciati per violazione alla legge sul diritto d’autore e contraffazione di marchi di fabbrica, mentre la merce sequestrata è stata immagazzinata nella caserma della Guardia di Finanza di Giulianova in attesa della perizia disposta dalla Procura di Teramo.
 

Leave a Comment