Mare Sicuro, Provincia e Capitaneria insieme

TERAMO – La Provincia di Teramo sostiene il progetto “Mare Sicuro” della Capitaneria di Porto.
Questa mattina il presidente Valter Catarra e il comandante della Guardia Costiera di Giulianova, Giuseppe Barretta hanno sottoscritto una convenzione con la quale la Provincia stanzia con un finanziamento di 3 mila euro per potenziare le attività di polizia, di vigilanza ecologico-marittima e di prevenzione. “Il progetto ci ha convinto per molti motivi – ha dichiarato Valter Catarra – oltre ad assicurare un sereno svolgimento delle attività balneari e marittime si prefigge, attraverso specifiche iniziative di informazione, di aumentare la responsabilità sociale ed etica di tutti i soggetti coinvolti: cittadini e operatori turistici. Stiamo parlando di un pezzo di territorio, la costa e il mare, che nel corso dell’estate, ha necessità di essere controllato e protetto con particolare attenzione e noi intendiamo partecipare attivamente a quelle iniziative che contribuiscono a far sentire cittadini e turisti più sicuri”.
Il progetto “Mare Sicuro”  presentato alla Provincia dall’Ufficio Marittimo di Giulianova si pone l’obiettivo di potenziare tutte quelle attività di informazione, prevenzione e vigilanza tese a contrastare “l’inquinamento stagionale balneare, il commercio abusivo sulle aree demaniali e la salvaguardia della vita umana in mare”. Sono previste iniziative di informazione rivolte ai cittadini e agli operatori turistici in maniera da diffondere la conoscenza di prescrizioni e limiti nell’uso del demanio e delle acque marittime e specifiche azioni per la salvaguardia ambientale dell’ecostistema marino. La Capitaneria, a questo scopo, ha disposto l’utilizzo di più mezzi: una motovedetta a Giulianova; mezzi a terra nei presidi di Roseto, Tortoreto, Alba Adriatica e Pineto; un battello veloce costiero sia a Martinsicuro che a Silvi.

Leave a Comment