Sicurezza, reati in calo in provincia

TERAMO – Sono positivi i dati sulla criminalità che arrivano dalla banca dati interforze del ministero dell’Interno, per la provincia di Teramo. Il numero totale dei delitti, nel primo semestre del 2009, è diminuito a 6.263 dai 7.029 dello scorso anno e la flessione interessa anche i reati predatori quali furti, ricettazione e rapine, nonchè il traffico di stupefacenti e la prostituzione. Teramo e Giulianova si distinguono poi per il rafforzamento della presenza operativa, grazie anche alla collaborazione dei vigili urbani. Sotto questo aspetto, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, tenutosi a Teramo sotto il coordinamento del prefetto Francesco Camerino, ha sottolineato come efficace l’integrazione degli organici realizzata con il Piano per il potenziamento dei servizi di vigilanza estiva: sono infatti arrivati 17 carabinieri, 5 uomini della Finanzae altrei 12 poliziotti dei Reparti prevenzione crimine della polizia di Stato di Milano e Potenza, di supportoalla squadra mobile e alla Digos di Teramo. Lo stesso Comitato ha poi esaminato, e giudicato ammissibili, 13 progetti di altrettanti comuni della Provincia di Teramo che mirano al potenziamento della sicurezza urbana e la tutela dell’ordine pubblico, finanziabili attraverso il Fondo istituito con la legge 6 agosto 2008. Lott all’immigrazione clandestina, interventi per l’emergenza relative ai campi nomadi e in generale la sicurezza dei centri urbani sono alcuni tra i settori di intervento previsti. I progetti saranno trasmessi al Ministero dell’Interno per l’approvazione definitiva.

Leave a Comment