Più di 6 milioni per i piani sociali di zona dalla Regione

PESCARA – Questa mattina la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche Sociali, Paolo Gatti, ha stabilito di destinare 6.345.000 euro al finanziamento dei piani di zona per i servizi sociali. Si tratta di risorse nazionali che si aggiungono ai 2 milioni di euro già distribuiti e previsti nel bilancio regionale e ad ulteriori 2 milioni di euro previsti in una legge approvata la scorsa settimana dal Consiglio regionale, con l’astensione dell’opposizione. "Con questi 10 milioni di euro diamo una boccata di ossigeno agli enti d’ambito sociali e ai Comuni. L’azione politica della maggioranza – ha commentato l’assessore Paolo Gatti – produce fatti concreti che si contrappongono al fiume di parole che leggiamo sulla stampa da parte dell’opposizione. Lavoriamo per rimediare ai tagli previsti dal bilancio di previsione ereditato dalla precedente Giunta. Confermiamo l’obiettivo di voler garantire tutti i servizi necessari al mondo del sociale". "L’opposizione al contrario ci esonda con esternazioni pubbliche – ha ripreso l’assessore Gatti – ma nelle circostanze politicamente e istituzionalmente rilevanti, ovvero al momento del voto, semplicemente si astiene. Delle due l’una: o quella astensione è un mero errore materiale frutto della distrazione, e andrebbe segnalato e giustificato dinanzi all’opinione pubblica come tale, oppure rappresenta una chiara posizione politica che evidenzia nei fatti la scarsa attenzione da parte dell’opposizione nei confronti dei cittadini che ricevono e degli enti che erogano servizi sociali".

Leave a Comment