Catenaro tra ossessione e tradizione

TERAMO – Sarà presentato in anteprima, venerdì 21 agosto, a Mosciano Sant’Angelo, alle 19, nella country-house “La pecora nera” la raccolta di racconti La porta di ferro del giornalista teramano Nicola Catenaro. Si tratta di sette racconti uniti dal comune denominatore della paura e dal pensiero ossessivo che un sogno possa trasformarsi in un incubo per un errore umano o per un caso del destino. Alcune delle storie prendono spunto da leggende e tradizioni abruzzesi, in particolare dei Monti della Laga. Il libro, già nelle principali librerie abruzzesi e della provincia di Ascoli Piceno, è uscito per i tipi di Ricerche&Redazioni, la casa editrice teramana di Damiani&Marramà per la quale Catenaro ha già pubblicatodue anni fa la raccolta di versi Grandangolo. Il volume è il secondo della collana “Le Lettere”, diretta dal critico letterario Simone Gambacorta.

Leave a Comment