Cambia volto il centro storico cittadino

TERAMO – Si allargano i progetti di ristrutturazione del centro cittadino che prendono il via dal concorso di idee “Microspazi-Macroluoghi”. Non solo corso San Giorgio e Corso De Michetti ma anche Largo San Matteo, Piazza Cellini, Piazza Gasbarrini, Piazza Martiri e infine via Delfico da via Carducci fino a piazza Martiri, con tutte le traverse a questa collegate, saranno completamente ripensate e ridefinite in base al nuovo restyling. Prevista anche una terrazza in Largo Melatini e la sistemazione della zona antistante il Teatro Romano. I dettagli di un’operazione che cambierà il volto del cuore antico della città sono stati analizzati, informa una nota, nel corso di una riunione tecnica che si è svolta in Comune e alla quale hanno partecipato il dirigente dell’urbanistica Stefano Mariotti, l’assessore ai lavori pubblici Giorgio Di Giovangiacomo e il progettista vincitore del concorso internazionale “Microspazi- Macroluoghi”, Giustino Vallese. Adesso l’operazione necessita della predisposizione di un progetto preliminare sulla base del quale il Comune procederà all’acquisizione del finanziamento europeo per un importo di 2 milioni di euro, somma necessaria al completamento dei lavori di sistemazione. L’intervento prevede una serie di accorgimenti tecnici innovativi, a cominciare dalla pavimentazione del corso principale lungo corso San Giorgio, infatti, ci sarà una lunga fascia centrale di materiale diverso dal resto della pavimentazione con lastre di pietra appoggiate per consentire il passaggio di tutti i sottoservizi (tubature, cavi elettrici, telefonici). Quello di ripensare il salotto cittadino – si legge nel comunicato – è uno dei leit motiv dell’amministrazione guidata dal sindaco Maurizio Brucchi. Già in campagna elettorale, il primo cittadino aveva voluto dedicare uno dei dieci punti del suo programma al centro storico, puntando in particolare proprio sul ripensamento della piazza principale”.

Leave a Comment