Folgorato mentre aggiusta una presa in casa

ALBA ADRIATICA – Un uomo di 33 anni, Modesto Esposito, originario di Salerno, è morto nel primo pomeriggio di oggi folgorato da una scossa elettrica mentre effettuava dei lavori nell’appartamento della donna che lo ospitava, una colombiana 54enne. L’incidente domestico si è verificato verso le 15.30, in un’abitazione di via Roma, al confine tra Alba Adriatica e Villa Rosa di Martinsicuro, Esposito stava lavorando per riparare una presa elettrica nel muro quando è rimasto folgorato. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente, non è escluso che l’uomo fosse scalzo e avesse le mani o i piedi bagnati. SUl posto sono intervenuti il personale del 118 e una squadra di vigili del fuoco di Nereto. Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta della magistratura teramana che dovrà accertare i perchè della tragedia, a cominciare dal mancato inserimento del dispositivo salvavita e come una scossa da 220 volt abbia potuto provocare il decesso all’istante del 33enne. L’appartamento è stato posto sotto sequestro per permettere i rilievi degli inquirenti, coordinati dai carabinieri della stazione di Alba Adriatica. La salma del salernitano è stata composta nell’obitorio dell’ospedale di Sant’Omero a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Leave a Comment