Crognaleto partecipa alla storica regata di Venezia

TERAMO – Il sindaco di Crognaleto Giuseppe D’Alonzo, in compagnia di una delegazione comunale sono stati ospiti questo fine settimana a Venezia del sindaco Massimo Cacciari nell’ambito della partecipazione alla regata storica di Venezia. Esattamente un anno fa Senarica, frazione di Crognaleto, aveva ospitato il vice presidente del consiglio comunale di Venezia Silvia Spignesi durante la festa della castagna.
“Tutto nasce dalla storia, quando la Serenissima Sorella della Repubblica di Senarica inviava alla Repubblica di Venezia due soldati e 12 carlini nei momenti di guerra per dimostrare la dipendenza funzionale alla grande città del nord – ha spiegato in una nota il primo cittadino di Crognaleto – oggi grazie a Berardo Di Francescantonio, oriundo teramano trapiantato a Venezia per motivi di lavoro nel mondo degli albergatori, tale evento storico è stato riscoperto e i rapporti rinvigoriti”.
In virtù di questa “atavica amicizia” il sindaco D’Alonzo su una tribuna galleggiante che ospita le autorità sul Canal Grande per la premiazione,  è stato ricevuto dal sindaco Massimo Cacciari. Fra le autorità presenti anche il ministro Renato Brunetta che ha assicurato la propria partecipazione alla festa della castagna del prossimo 25 ottobre a Senarica.
La delegazione di Corognaleto ha avuto modo di allacciare rapporti significativi come l’incontro avuto con l’Associazione Veneziana Albergatori, con la quale si è parlato di programmi finalizzati alla crescita dei ragazzi di Crognaleto nel mondo alberghiero.
“E’ un’esperienza unica, difficile da raccontare – ha commentato il sindaco D’Alonzo – sono momenti che premiano le tante difficoltà quotidiane che incontriamo.  Essere ricevuti da Cacciari e dal ministro Brunetta, certamente inorgoglisce l’animo. “
Crognaleto ha omaggiato la città di Venezia con un piatto di Castelli con su dipinto un gondoliere sul Canal Grande con lo sfondo del Gran Sasso e con il ciondolo de ”La Presentosa”  legato con dei cordoncini che ricordano i colori del gonfalone comunale, in segno di legame tra le due realtà.

Leave a Comment