Arriva una soluzione per i cani del "gattile" di Colleparco

TERAMO – Giunge ad una soluzione il problema dei cani nel “gattile” di Colleparco. Il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, ha infatti stabilito lo spostamento dei 64 cani in altri canili autorizzati esistenti nel nostro territorio. L’operazione di traferimento sarà eseguita lunedì in collaborazione con il Servizio Veterinario della Asl di Teramo.Il provvedimento è stato adottato a seguito di un incontro che si è svolto nell’Ufficio di Gabinetto tra il dirigente del Settore Ambiente, Lucio Di Timoteo, il tenente Lino Angeletti, il veterinario della Asl, Lino Antonini e lo stesso Sindaco Brucchi che emanerà presto un’ordinanza. Dei 64 cani, 46 appartengono al Comune di Teramo, mentre i restanti animali risultano (grazie ai microchip) affidati ai Comuni di: Roseto, Montorio al Vomano, Castellalto, Castilenti e Campli che ora li riprenderanno sotto la loro custodia. “Con questa ordinanza – ha dichiarato il sindaco-  si è voluto dare agli animali un giusto ricovero, trasferendo i cani nelle strutture perfettamente attrezzate e nel pieno rispetto degli stessi animali, delle leggi e delle regole. L’iniziativa intende però soprattutto venire incpntro anche alle esigenze dei cittadini che nella zona di Colleparco vivono e che, per troppo tempo, sono stati costretti a subire una situazione al limite del tollerabile”.

Leave a Comment