Volley A1. Tutti contro tutti

TERAMO_ Per il caso Pineto ripescato in A1 di pallavolo è guerra con tutti contyro tutti. Adesso è sceso sul sentiero della carta bollata lo Yoga Forlì che in un documento fra l’altro afferma che "Il vero problema è che in questo ambiente tutti pensano al proprio tornaconto personale. E’ come se uno andasse al cinema e non volesse nessuno seduto al proprio fianco. Non c’è più vergogna. Ci è stato comunicato il ripescaggio, ed in otto giorni abbiamo costruito una squadra di serie A1. Sembrava fosse la fine di una telenovela che durava da marzo. In questa storia di errori ne sono stati fatti tanti, ma allo stesso tempo si tratta di uno specchio dei nostri tempi: per perseguire interessi privati, ci sono persone disposte a non avere più alcuna dignità; ed io non sono tra queste. Va anche detto che c’è chi ci ha espresso la propria solidarietà, dicendoci che la notte non avevano dormito per quel pasticcio".Ora è inutile stare a spremersi le meningi. Aspettiamo la decisione, fiduciosi, perchè il nostro diritto alla A1 è scritto nelle carte firmate dal presidente federale. Se però dovesse arrivare l’incredibile decisione di rimandarci in A2, saremo pronti a ricorrere alla giustizia amministrativa, ed anche a quella ordinaria per il risarcimento danni che stiamo già calcolando".

Leave a Comment