Per la Tekno si avvicina il debutto all’Handball Trophy

TERAMO – Arriva il primo appuntamento ufficiale della nuova stagione per la Teknoelettronica Teramo. A Lignano Sabbiadoro, da lunedì a mercoledì, c’è l’Handball Trophy, torneo obbligatorio per tutte e otto le formazioni della Serie A d’Elite. Per i biancorossi, ottavi nella precedente edizione di Rubiera dove esordì da matricola inesperta, il match di esordio è alle 20 di lunedì, contro l’Indeco Conversano. Match proibitivo sulla carta, anche se appena una settimana fa le due formazioni si sono ritrovate di fronte nel torneo di Bologna e i biancorossi di Fonti hanno dimostrato di non aver timore revenziale e di essere in grado di tenere testa alla corazzata pugliese allenata dall’ex tecnico teramano Riccardo Trillini. Si tratta di un torneo aperto a tutti i risultati, insomma, a cui la Teknoelettronica si presenta dopo una dura preparazione estiva, finalizzata alla migliore condizione per l’esordio in campionato il 3 ottobre a Fasano. Il tecnico Marcello Fonti, già a Lignano per partecipare all’incontro tecnico tra tutti gli allenatori dell’Elite, è ottimista: «Siamo pronti per affrontare questo impegnativo test. L’Handball Trophy è sì torneo pre-campionato ma tutti vogliono fare bella figura. Anche noi riteniamo di poter dire la nostra, anche se utilizzeremo le gare di questo appuntamento per limare alcuni dettagli della preparazione e trovare le migliori collaborazioni e perfezionare le intese». In Friuli i teramani salgono senza i fratelli Adriano e Valerio Rispoli, bloccati da impegni di lavoro, ma forse potranno finalmente provare in campo, almeno per qualche minuto, Carmelo Benigno, avviato verso il completo recupero dopo l’infortunio. Questi i giocatori convocati per l’Handball Trophy: Di Marcello Pierluigi, Figini, Di Marcello Matteo, Radosavljevic, Surac, Eresken, Raupenas, Di Marcello Andrea, Angeletti, Zacchini, Corrado, Vaccaro, Benigno, Cotellessa,

Leave a Comment