Sicurezza sui cantieri: Venturoni potenzia le azioni di prevenzione

TERAMO – Via libera delle Giunta Regionale alla diffusione di migliori pratiche di prevenzione e sicurezza nei cantieri edili affidata ai Comitati Paritetici Territoriali (CPT). Il provvedimento, promosso dall’assessore alla Sanità, Lanfranco Venturoni, va a proseguire un’attività di prevenzione pregressa che, grazie a un decreto legislativo in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, affida alle Regioni, attraverso gli organismi paritetici, l’attività di informazione, assistenza, formazione e promozione della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro’.  I CPT forniranno ai alle AsL l’elenco delle aziende che rifiutano la visita di consulenza, oltre a dare tutte le comunicazioni utili rispetto alle attività programmate. Un’azione di questo tipo va ad integrare quella degli organi di vigilanza con vantaggi per la sicurezza dei lavoratori’.
”Il settore costruzioni – sostiene Venturoni – continua a presentare in Abruzzo degli indici infortunistici alti nonostante il notevole incremento dell’attività ispettiva dei servizi di vigilanza delle ASL e dell’Ispettorato del lavoro”. Con l’approvazione della delibera di Giunta, si è inteso introdurre un miglioramento della Consulenza antifortunistica e delle azioni di comunicazione, già svolte dai CPT che hanno tra i loro compiti proprio la diffusione ed attuazione della normativa di sicurezza nei cantieri’. I comitati paritetici territoriali devono effettuare un numero minimo di 300 cantieri, 75 per provincia. Per coordinare le attività viene programmato un seminario di due giorni nei quali gli addetti del comitato potranno condividere con gli operatori dei servizi di tutela della salute negli ambienti di lavoro delle Asl le modalità di attuazione di norme di settore.

Leave a Comment