Rubava denaro nelle lavanderie automatiche

TERAMO – Approfittando dell’assenza di persone all’interno degli esercizi pubblici, scassinava i distributori di bevande all’interno di due lavanderie automatiche di Teramo e Giulianova, per rubare il denaro contenuto nella cassa. L’uomo, un disoccupato 38enne teramano, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Teramo, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip: nei due episodi era riuscito a racimolare un bottino di monete spicciole di oltre 600 euro. I carabinieri, al momento dell’esecuzione dell’ordinanza di arresto, hanno perquisito l’appartamento dove l’uomo convive con una donna, rinvenendo attrezzi da scasso, 52 gettoni per il lavaggio delle autovetture, 250 litri di gasolio rubati la notte precedente a Castellalto da autocarri in sosta di proprietà di alcune imprese edili del posto. Lui e la convivente sono stati denunciati a piede libero per concorso in ricettazione.

Leave a Comment