Ultimi giorni per l’esposizione della Madonna lignea recuperata all’Aquila

TERAMO – Ultimi giorni di esposizione al museo archeologico “Savini” della Madonna lignea proveniente dal “Museo Nazionale d’Abruzzo” de L’Aquila e recuperata dopo il sisma del 6 aprile scorso. Fino a mercoledi prossimo infatti, informa una nota, sarà possibile ammirare gratuitamente l’opera nella suggestiva cornice dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.  L’iniziativa inserita nell’ambito di “Terra Madre Abruzzo” è nata dall’interazione tra Regione Abruzzo, Legambiente, Icom Italia e Ministero dei Beni Culturali e ha preso inizio il 29 giugno scorso coinvolgendo altre strutture mussali abruzzesi. Al momento infatti sette statue raffiguranti la Madonna e tutte provenienti dal medesimo sito aquilano, sono in mostra in altrettanti musei delle province di Chieti, Teramo e Pescara: musei civici, statali e fondazioni  private. I sette musei accolgono la statua salvata dal Museo aquilano, scelta in base al contesto, dedicandole un ambiente con allestimenti emotivi che rievocano le operazioni di salvataggio anche grazie alla proiezione di un video realizzato da Legambiente. Al museo civico crcheologico di Teramo è in mostra una Madonna col Bambino dei primi decenni del XV secolo: composizione lignea d’ispirazione toscana che costituisce una prova tangibile delle strette relazioni che intercorsero tra tale regione e l’Abruzzo aquilano a cavallo tra Tre e Quattrocento.

Leave a Comment