Lavoro e formazione: la Provincia attiva misure anticrisi

TERAMO – Ammontano a 5 milioni e 872 mila euro le risorse assegnate alla Provincia di Teramo nell’ambito dell’Intesa su lavoro e formazione sottoscritta questa mattina, a Pescara, tra la Regione e le quattro Province abruzzesi. Le misure individuate per il territorio teramano e contenute all’interno del piano 2007-2008 del Programma operativo regionale finanziato con il Fondo sociale europeo sono state varate alla presenza dell’assessore regionale al Lavoro, Paolo Gatti, dell’assessore provinciale al Lavoro di Teramo, Eva Guardiani e dei colleghi delle altre Province abruzzesi.
Il pacchetto di interventi per la provincia di Teramo, informa una nota, è inserito nel più ampio contenitore di misure (quasi 26 milioni di euro) previsti per l’intera regione e prevede diverse azioni. Degli oltre cinque milioni disponibili, il 60% della somma sarà destinata alla riqualificazione e al reinserimento di soggetti che percepiscono indennità in deroga (sia cassa integrazione sia mobilità in deroga). In questo caso, una volta individuati i soggetti, si tratterà di creare percorsi di politica attiva finalizzati a contrastare l’espulsione dal mercato del lavoro o a favorire la prosecuzione dell’attività lavorativa. Le risorse rimanenti saranno invece destinate (attraverso tirocini formativi, voucher formativi e interventi di formazione continua) a giovani, soggetti in condizioni di povertà e ai lavoratori e ai manager delle piccole e medie imprese. Ciò avverrà tramite una serie di bandi che saranno pubblicati, presumibilmente tra ottobre e novembre, dopo che la Provincia avrà espletato le procedure di concertazione con i rappresentanti datoriali e sindacali. “Daremo immediatamente seguito al nostro formulario, così come approvato dalla Regione – ha dichiarato l’assessore al Lavoro e alla Formazione, Eva Guardiani – e avremo in tempi molto brevi il piano che ci consentirà di attivare le diverse misure anticrisi e gli altri interventi ordinari previsti a sostegno dei lavoratori e delle piccole e medie imprese. Ringrazio l’assessore Gatti per il lavoro che ha portato avanti e mi auguro, ovviamente, che tutte le iniziative possano cogliere il fine ultimo rappresentato dall’aumento dell’occupazione e dall’impulso alla nostra economia in questa fase non facile”.

Leave a Comment