Gli sfollati aquilani potranno continuare ad essere ospitati negli alberghi

TERAMO – La Giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione che disciplina i rapporti tra la Regione e le associazioni di categoria che comprende i titolari e gestori di alberghi, residence, campeggi, villaggi per proseguire l’ospitalità offerta agli sfollati aquilani. "Con l’approssimarsi della stagione invernale – ha spiegato l’assessore alla Protezione Civile, Daniela Stati – occorreva regolamentare con una nuova convenzione questa ulteriore fase dell’accoglienza delle famiglie sfollate presso le strutture ricettive abruzzesi, garantendo al contempo la libera attività commerciale da svolgersi presso le strutture stesse". “Devo dare atto al Coordinamento delle Associazioni degli operatori della ricettività – ha dichiarato ancora a Stati – di essersi impegnato prontamente per mettere a disposizione del Commissario delegato per l’emergenza un numero di posti letto non inferiore al 75 % della disponibilità totale esistente nelle strutture alberghiere e ricettive della provincia aquilana". Allo scopo di un puntuale rispetto della convenzione è stata inoltre istituita una commissione incaricata di verificare e vigilare sulla qualità delle somministrazioni previste e sul trattamento generale riservato ai terremotati dai gestori. "Inoltre si è pensato anche di far predisporre un pranzo al sacco adatto per una alimentazione completa per gli alunni che si recano a scuola all’Aquila, oltre ad assicurare loro una prima colazione da asporto “. Per quanto concerne il pagamento delle fatture per le strutture ricettive in questi giorni si sta procedendo al pagamento del 50 % del mese di luglio, mentre a breve si avvierà il pagamento del saldo di maggio- occorreva regolamentare con una nuova convenzione questa ulteriore fase dell’accoglienza delle famiglie sfollate presso le strutture ricettive abruzzesi, garantendo al contempo la libera attività commerciale da svolgersi presso le strutture stesse". “Devo dare atto al Coordinamento delle Associazioni degli operatori della ricettività – ha dichiarato ancora a Stati – di essersi impegnato prontamente per mettere a disposizione del Commissario delegato per l’emergenza un numero di posti letto non inferiore al 75 % della disponibilità totale esistente nelle strutture alberghiere e ricettive della provincia aquilana". Allo scopo di un puntuale rispetto della convenzione è stata inoltre istituita una commissione incaricata di verificare e vigilare sulla qualità delle somministrazioni previste e sul trattamento generale riservato ai terremotati dai gestori. "Inoltre si è pensato anche di far predisporre un pranzo al sacco adatto per una alimentazione completa per gli alunni che si recano a scuola all’Aquila, oltre ad assicurare loro una prima colazione da asporto “. Per quanto concerne il pagamento delle fatture per le strutture ricettive in questi giorni si sta procedendo al pagamento del 50 % del mese di luglio, mentre a breve si avvierà il pagamento del saldo di maggio

Leave a Comment