Campi elettromagnetici: emissioni nella norma a Roseto

TERAMO – I campi magnetici prodotti dalle stazioni radio base per telefonia mobile che si trovano sul territorio rosetano non hanno mai superato i limiti fissati dalla normativa vigente. E’ quanto emerge, secondo quanto diffuso da una nota, dai grafici elaborati delle attività di monitoraggio predisposte dall’amministrazione comunale. “I dati raccolti– spiega l’assessore all’Urbanistica Enzo Frattari – ci rassicurano perché evidenziano che i valori medi di campo elettrico si mantengono al di sotto di 0,40V/m e anche nei casi di incremento i valori non superano mai 1,00 V/m”. I limiti in Italia sono fissati a 6 V/m. Il progetto che il Comune ha avviato dalla fine del 2007, ha permesso l’acquisizione di dati significativi acquisiti dalle centraline per il monitoraggio continuo di tutti i siti sensibili come le scuole e gli edifici di utilizzo collettivo. I dati vengono aggiornati settimana dopo settimana e resi immediatamente disponibili ai cittadini attraverso il sito internet del Comune all’indirizzo www.comune.roseto.te.it/ambiente.php. Il sistema di monitoraggio ambientale controlla in modo capillare l’intero territorio tanto che sono stati rilevati sia gli incrementi di traffico dovuti alla crescita esponenziale della popolazione dopo il sisma del sei aprile, sia lo spegnimento di alcuni impianti per manutenzione notturna.

Leave a Comment