Atr: i sindacati preoccupati per le prospettive occupazionali dei lavoratori

TERAMO – Forte preoccupazione esprimono i sindacati per le prospettive produttive e occupazionali dei lavoratori del gruppo Atr di Colonnella e per la concessione di ulteriori periodi di cassa integrazione straordinaria.  Per le organizzazioni sindacali, la mancanza di una disponibilità nella concessione di incontri da parte della direzione della Itca spa e l’assenza di riferimenti relativi la proroga del contratto d’affitto sono elementi di scarsa trasparenza per valutare il mantenimento dei volumi produttivi dell’Atr. Alle preoccupazioni, informa una nota, si aggiunge la condanna per la negazione del trattamento di fine rapporto per i lavoratori che hanno maturato il diritto. Per Cgil. Cisl e Uil è indispensabile arrivare in tempi brevi ad una consultazione sindacale per la concessione di ulteriori 12 mesi di cassa integrazione straordinaria per i lavoratori in vista della scadenza di quella vigente. Il richiamo diffuso nella nota dei sindacati è infine quello al senso di responsabilità delle istituzioni preposte. “L’assenza delle istituzioni locali nella rappresentanza degli interessi del territorio – si legge nel comunicato – è un elemento negativo per la salvaguardia del patrimonio produttivo e occupazionale rappresentato dall’Atr di Colonnella”. Sulla stato della vertenza è convocata domani una conferenza stampa presso la Cisl di Teramo.

Leave a Comment