Gli artigiani della cocaina

TERAMO – Sono quattro gli arresti nell’ambito dei controlli svolti dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Teramo. Il risultato più consistente è stato registrato nella tarda serata di ieri, quando i militari hanno fatto irruzione all’interno di un’abitazione di Corropoli dove sono stati sorpresi e bloccati mentre confezionavano dosi per la vendita ai tossicodipendenti Marighen Daja, albanese di 26 anni residente a Colonnella e la convivente P.V. (23), slovacca. I due stavano sminuzzando un panetto di cocaina pura all’80% del peso complessivo di mezzo chilo, che una volta suddiviso in dosi avrebbe fruttato oltre 130mila euro sul mercato della tossicodipendenza. Durante la settimana, martedì scorso per la precisione, i militari avevano bloccato ed arrestato M.C. di 18 anni, pescarese e il 20enne romeno D.A., entrambi residenti a Silvi: l’andirivieni di assuntori di droga presso la loro macchina, parcheggiata e adibita a mò di bancarella, aveva insospettito i carabinieri che li avevano sorpresi con decine di grammi di hashish, due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e denaro contante. Tutti gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Castrogno a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Leave a Comment