Brucchi: «Lo svincolo di Cartecchio non chiude, parliamone»

TERAMO – «Il sindaco di Teramo, perchè città capoluogo, non può venire a sapere della chiusura di uno svincolo con due righe, due giornni prima della chiusura». Chiaro e anche detto ad alta voce: il primo cittadino è stanco, così come gran parte dei teramani, automobilisti e non, dei continui lavori, interruzioni, modifiche che rendono sempre più l’arrivo a Teramo via autostrada o bretella della Teramo-mare, un percorso a ostacoli. L’ultima in ordine di tempo: la società che gestisce l’A24 comunica che da domani alla fine di ottobre, lo svincolo di entrata a Teramo, quello di Cartecchio, sarà chiuso per lavori. Brucchi ha detto no. «Non si chiude, prima ne parliamo: per noi è uno snodo fondamentale ma il principio è che queste cose vanno proposte, discusse e pianificate». Dunque: lo svincolo domattina non chiude più, i dirigenti dell’Autostrtada dei Parchi saranno in Comune, alle 11.30 per un tavolo permanente al quale sono stati invitati anche il questore di Teramo, il presidente della Provincia, Catarra, i vigili urbani. Si riparte da qui, sperando che finisca come il rapporto instaurato con l’Anas, che ha finalmente accettato di occuparsi più responsabilmente dei lavori del Lotto 0.

Leave a Comment