PD: Manola Di Pasquale è l’unica teramana a sedere nell’assemblea nazionale del partito

TERAMO – Soddisfazione per la partecipazione dei cittadini alle primarie, ma anche per il successo della mozione Franceschini ottenuto in città rispetto la media provinciale, ha espresso Manola Di Pasquale, consigliere comunale del Pd, che, forte del consenso elettorale ricevuto, è l’unico esponente teramana a sedere tra i banchi dell’assemblea nazionale del partito."Ho l’onore di rapresentare il capoluogo e l’entroterra teramano nel partito – ha dichiarato a www.emmelle.it la Di Pasquale – è un’occasione che non va sprecata. Ora mi aspetto che il partito sappia fare la giusta sintesi delle tre mozioni e si avvii verso una crescita unitaria che superi confronti di parte". Non è detta però l’ultima parola anche per un altro teramano, Franco Graziani, candidato all’assemblea per la mozione di Ignazio Marino, per il quale non è ancora noto l’esito dei conteggi formulati a Roma. Graziani si è mostato tuttavia fiducioso circa la sua presenza nell’assise nazionale e lieto per la partecipazione delle primarie a Teramo che ha visto la percentale più alta di elettori rispetto la media provinciale e regionale. "La mozione Marino – ha dichiarato Graziani – è stato un elemento di novità che ha suscitato un forte interesse nell’ambito delle primarie E’ stato dato un largo consenso manifestato soprattutto da persone estranee agli apparati di partito. Questa partecipazione è il vero lievito per il rinnovamento del partito".

Leave a Comment