Pineto: l’ex Casa parrocchiale di Scerne riqualificata in un distretto culturale polivalente

TERAMO – Procedono i lavori di recupero e ristrutturazione dell’ex Casa parrocchiale di Scerne di Pineto, una struttura che l’amministrazione comunale intende trasformare in un distretto culturale polivalente. La struttura era appartenuta alla parrocchia e giaceva in condizioni di abbandono tali da necessitare di interventi di recupero radicali. Recentemente l’amministrazione comunale ha deciso di acquisire l’immobile attraverso la formula di un contratto di comodato gratuito per un periodo minimo di 30 anni e possibilità di rinnovo per i successivi 30 anni.
 “Vogliamo trasformare questa struttura- ha dichiarato il sindaco di Pineto, Luciano Monticelli – in un distretto culturale. Il recupero dell’immobile sta avvenendo in maniera graduale proprio perché i lavori vengono eseguiti con l’aiuto delle imprese locali e senza alcun aggravio per il bilancio comunale. Abbiamo a disposizione degli ampi locali che potranno accogliere associazioni, gruppi culturali e non solo”. La struttura, come anticipato dal primo cittadino, ospiterà una mediateca, una biblioteca, una stanza per un archivio un piccolo teatro. Oltre a fungere da sede dei vigili urbani, i cittadini potranno fare richiesta di uso dei locali per eventuali assemblee.

Leave a Comment