Ambiente: la Regione apre la strada al termovalorizzatore in provincia di Teramo

TERAMO – L’assessore provinciale all’ambiente, Francesco Marconi, intervenuto come relatore al un convegno dal titolo “Fra terremoto e nuove strategie finalizzate al recupero e riciclo dei rifiuti urbani” organizzato nell’ambito della fiera “Ecomondo”svolta nei giorni scorsi a Rimini ha dichiarato che presto province abruzzesi arriveranno ad un accordo di programma di concerto con l’assessore regionale all’Ambiente, Daniela Stati, per consentire di continuare a portare i rifiuti fino a giugno nei siti di Cerratina e Colle Cese. Questi mesi serviranno a completare l’ampliamento della discarica Sogesa, a Grasciano di Notaresco – ha dichiarato l’assessore Marconi – 488 mila metri cubi, dove potremo tornare a conferire buona parte dei rifiuti teramani. Confidiamo anche di chiudere presto la partita che riguarda la bonifica e l’ampliamento della discarica di Atri”. Al convegno ha partecipato anche l’assessore Stati, che ha reso noto, che lunedì prossimo, la Giunta, approverà una delibera di indirizzo che conterrà le modifiche alla legge regionale 45 in modo da iniziare a percorrere la strada della termovalorizzazione”.

Leave a Comment