Arrivano i segnali stradali di divieto di contrattare rapporti sessuali

SILVI –  “Divieto di contrattare prestazioni sessuali su tutto il territorio comunale": è l’avviso che compare sulla segnaletica stradale sistemata da alcuni giorni in numerosi punti della cittadina di Silvi. E’ l’ennesima azione di contrasto al diffusissimo fenomeno della prostituzione lanciata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Vallescura, dopo quella adottata nel 2008 con l’ordinanza che prevede la sanzione di 500 euro a prostituta e cliente. L’iniziativa, spiega l’amministrazione comunale. si sarebbe resa necessaria perchè in molti ricorsi contro le multe presentati dagli automobilisti "beccati" nella contrattazione, sarebbe stata osservata la mancanza di adeguato avviso stradale. Fino ad oggi le multe elevate dai vigili urbani sono state oltre 200. «Il nostro impegno nella lotta alla prostituzione continua – afferma il vicesindaco con delega alla polizia municipale, Enrico Marini – e dopo questi segnali posizioneremo anche le telecamere». Silvi dunque, ribadisce la sua lotta alla prostituzione con un’altra iniziativa forte: la segnaletica stradale arriva dopo l’ordinanza che prevede la multa ma anche dopo l’approvazione, in consiglio comunale, all’interno del Piano regolatore generale la previsione del cambio di destinazione d’uso degli appartamenti all’interno dei quali veniva esercitata la prostituzione, con il rischio di delineare in caso contrario l’abuso edilizio.

Leave a Comment