Vino e salute, la facoltà di Agraria approfondisce la relazione e le nuove abitudini alimentari

TERAMO – Per il decennale delle attività della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Teramo, lunedì e martedì prossimo, nella sede di Mosciano Sant’Angelo, si terranno due conferenze che approfondiranno i  temi legati agli effetti delle nuove abitudini alimentari e del consumo di vino sulla salute.
L’appuntamento di lunedì, informa una nota, è intitolato “Transizione alimentare e diffusione globale delle “malattie dell’abbondanza” durante il quale sarà approfondito il rapido cambiamento delle abitudini alimentari, che sta provocando a livello globale una notevole diffusione delle cosiddette “malattie dell’abbondanza”, ossia di cardiopatie, tumori, e altre gravi patologie.
La conferenza di martedì è invece dedicata alla correlazione tra “Vino e salute”. Nel corso dell’incontro sarà trattato il duplice aspetto salutistico del consumo di vino che, assunto moderatamente e accompagnato a una dieta corretta, può contrastare l’insorgenza di alcune “malattie dell’abbondanza”, mentre un’alimentazione scorretta e l’abuso di vino o altre bevande alcoliche può aggravare alcune di queste patologie e generarne altre. La conferenza sarà moderata da Aureliano Amati, dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino.

Leave a Comment